Omologato dalla FIDAL il percorso di gara allestito al Safety Park di Vadena per l’ultramaratona in programma il 17 settembre: pianeggiante e asfaltato, è perfetto per far registrare un primato. In programma anche la staffetta 6×1 ora. Iscrizioni alla website www.6orealtoadigesuedtirol.com

Mancano 2 mesi alla prima edizione della 6 ore Alto Adige/Südtirol: il 17 settembre, infatti, il Safety Park di Vadena ospiterà la prima ultramaratona su circuito dell’Alto Adige.

I preparativi fervono: le iscrizioni cominciano ad arrivare – tra le altre, quella l’ultramaratoneta azzurra Francesca Innocenti nell’individuale e dell’ultramaratoneta altoatesino Hermann Achmüller nella gara a squadre, gli allestimenti sono stati ordinati, ma soprattutto è stato omologato il percorso di gara, che i misuratori ufficiali FIDAL hanno stabilito essere di 1.085 metri esatti. “L’International Association of Ultrarunners”, spiega Francesco Damiani, direttore di gara e già campione italiano nella 24 ore su pista nel 2013, “ha in questo modo sancito la conformità del circuito, completamente pianeggiante e asfaltato, alle regole stabilite dalla IAAF, la Federazione Internazionale di Atletica leggera: questo, a garanzia delle migliori condizioni di partecipazione per gli ultrarunners che si cimenteranno nell’impresa, che rientra nel calendario dei Grand Prix IUTA 2017 di ultramaratona”
Obiettivo di una 6 ore è percorrere il maggior numero di km nel tempo stabilito: attualmente, le migliori prestazioni italiane in outdoor e su pista registrate nella lista IUTA/Fidal aggiornata al dicembre 2016 (
www.iutaitalia.it) sono quelle di Mario Ardemagni, che nel 2003 fece ben 90.400 mt, e di Monica Carlin, che nel 2010 ha sfiorato gli 80 km (superandoli su strada). Chissà se le condizioni meteo del 17 settembre permetteranno ai partecipanti alla 6 ore Alto Adige/Südtirol di superare questi primati: “Di sicuro”, conferma Damiani, “il circuito e gli allestimenti di contorno saranno predisposti al meglio per consentire il raggiungimento di questo obiettivo”. Non va dimenticato, poi, che oltre a un ricco pacco gara per tutti, sono previsti premi in denaro per i primi atleti classificati: 500 € per il primo e la prima classificata, 250 € per il secondo e la seconda, 120 e per il terzo e la terza, premi minori per quarti e quinti.
Ma la gara del 17 settembre non è riservata solo ai super atleti: in parallelo alla 6 ore, gli organizzatori dell’ASD Dribbling Bolzano propongono una staffetta a squadre 6×1 ora: vi potranno partecipare squadre formate da 3 a 6 atleti o atlete, ognuno dei quali correrà la frazione di un’ora, per un massimo di due frazioni a testa. Saranno premiate le migliori staffette maschili, femminili e miste.
Chi desidera iscriversi, può farlo visitando website
www.6orealtoadige-suedtirol.com, dove troverà anche il regolamento della gara.